Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato

inserisci il tuo indirizzo Email

    Subscribe to newsletter - tutte le categorie feed

    Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato
    inserisci il tuo indirizzo Email »»»

  • Scheda SIM per antifurto-domotica, telecomando GSM per azionare dispositivi con messaggi di testo SMS e consigli per gli acquisti per fare buoni affari

    Oggi parliamo di IoT, antifurto SMS, gestione remota, SIM per dispositivi domotici e consigli per gli acquisti per fare buoni affari
    Ho realizzato diversi progetti per monitorare dati o gestire apparecchi da remoto che mi permettono, anche quando sono fuori casa, di conoscere la temperatura dell'abitazione o accendere e spengere dispositivi a mio piacimento. Purtroppo non sempre tutto funziona a dovere, e quando capita l'imprevisto, diventa impossibile riuscire a contattare gli apparecchi vanificando i vantaggi insiti nel possedere una casa domotica. Spesso la causa del malfunzionamento può essere uno sbalzo di tensione o qualche apparato che si blocca e, per fortuna, basta un semplice riavvio e tutto ricomincia a funzionare alla perfezione. Ma come fare se ci si trova lontani da casa? E' un serio problema, visto che non si può agire da remoto e bisognerebbe farlo fisicamente. Per fortuna una soluzione c'è: è a questo punto che ci viene in aiuto il caro e vecchio GSM. Anche se l'accesso alla Rete è impedito, perché magari a bloccarsi è stato il router o lo switch, attraverso il protocollo GSM saremo comunque in grado di riavviare il tutto e tornare a comunicare con i nostri dispositivi via Internet. A tal proposito esistono in commercio diversi prodotti, anche a basso costo, che utilizzano il GSM, e inviano comandi attraverso l'invio di SMS. In questo articolo spiego quale soluzione ho adottato, l'apparecchio migliore da scegliere, e quale SIM acquistare per poterlo adoperare senza eccedere nei costi di gestione. Informazioni utili anche per chi voglia utilizzare la SIM per il proprio antifurto casalingo…
  • Cristiano Rossi in arte Cris Brave: l'eroe coraggioso che vuole essere la voce dei senza voce

    La storia personale di Cristiano Rossi, in arte Cris Brave, il ragazzo coraggioso che attraverso la musica vuole dare voce ai senza voce
    Cris Brave è il nome d'arte del ragazzo della provincia di Bergamo che alle scuole superiori si è avvicinato al mondo dell'hip-hop per esprimere il suo disagio sociale personale. Nonostante sia affetto da displasia spastica è riuscito ad incidere diverse canzoni. Autore dei suoi testi, esprime le sue emozioni e i suoi vissuti incidendo brani musicali. Nel 2015 ha inciso il suo primo album dal titolo "Broken heart". "Brave" è il termine in cui li si riconosce, coraggioso. Cris vuole trasmettere coraggio ed essere la voce dei senza voce, in un mondo dove chi è invalido è visto come un peso da eliminare. E si esprime anche per tutti coloro che non riescono a trovare un posto nel mondo, quelli che vivono nello sconforto o la cui speranza è a terra. Cris vuole stabilire un patto con tutte queste persone, per aiutarsi insieme ad apprezzare le mille bellezze e momenti che la vita può donare ogni giorno.
  • Ho incontrato Marco Montemagno ed è stato un dialogo illuminante: abbiamo parlato di innovazione e tecnologia, ti racconto quello che ho scoperto

    Ho incontrato Marco Montemagno a Roma, presso la sede del 3570.it, per un workshop dedicato al mondo del trasporto pubblico e dei taxi...
    Sai chi è Marco Montemagno detto Monty? Se non lo conosci evidentemente la tecnologia e l'innovazione non sono il tuo interesse principale, ciò nonostante ti consiglio comunque di approfondire le tue conoscenze al riguardo: ne avrai sicuramente da guadagnare, fidati! Marco Montemagno l'altro giorno è venuto a Roma ed ho avuto il piacere di conoscerlo di persona: ecco come è andata...
  • Pages