Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato

inserisci il tuo indirizzo Email

    Subscribe to newsletter - tutte le categorie feed

    Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato
    inserisci il tuo indirizzo Email »»»

  • TuberFan: la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti

    Nel mondo degli YouTuber girano cifre da capogiro: TuberFan ha deciso di entrare in questo mercato mettendo in contatto Follower e YouTuber

    Negli anni Settanta i punti di incontro dei ragazzi erano i giardinetti, il bar del quartiere, lo stadio con gli amici e le serate in compagnia ad ascoltare i dischi o le radio libere a casa di qualcuno.

    Poi negli Ottanta, a calamitare l’attenzione dei più giovani (e non), sono arrivate le televisioni private con le serie TV e i programmi musicali che hanno amplificato enormemente la platea e la visibilità di attori e musicisti.

    Ma erano comunque programmi a senso unico, con poche possibilità di interazione: al massimo offrivano l’opportunità di telefonare in diretta per votare il proprio beniamino.

    Oggi la situazione, grazie ad Internet, è completamente cambiata: giovani creativi, o aspiranti tali, hanno mille possibilità, sia per creare contenuti che per mettersi in mostra.

    Il vantaggio più grande di avere a disposizione questi nuovi strumenti è che chiunque, se ha le qualità adatte e il giusto carisma, può sperare di emergere dalla massa e raggiungere il successo: fama e soldi assicurati!

    Ovviamente la vetrina d’eccezione per chi vuole rendersi visibile è YouTube che, dal 2005 a oggi, ha completamente rivoluzionato la fruizione dei video sul web con un miliardo al giorno di persone connesse e oltre 100 ore di filmati caricati al minuto da ogni angolo del pianeta.

    Solo in Italia si stimano 21 milioni di utenti di tutte le fasce di età. Nel 2006 il “Tubo” è stato acquistato da Google, diventando appetibile come piattaforma social che può generare una fonte di guadagno per gli utenti che caricano i propri contributi.

    Visto che i soldi arrivano dalle inserzioni pubblicitarie, qualcuno ha cominciato a capire che dietro alla pubblicazione dei video caricati per divertimento poteva celarsi un vero e proprio lavoro: è così che sono nati i primi YouTuber.

    Il più famoso è sicuramente PewDiePie, ragazzo svedese che, creando video sui videogame, è letteralmente balzato all’interno del mondo delle celebrità: ad oggi più di 57 milioni di iscritti per lui!

    Da noi il primato spetta a Favij, sempre a tema gaming, con oltre 4 milioni e 98 mila iscritti.

    Guardando i numeri in gioco si capisce bene qual è il giro d’affari: stiamo parlando, tra pubblicità, sponsorizzazioni ed eventi, di milioni di euro!

    Ed è proprio pensando agli eventi che è nata la startup TuberFan.

     la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti | il sito

    TuberFan: la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti | il sito

    L’idea è venuta a Pierpaolo Manzi, studente del Master in Marketing e Management della Business School del Sole 24 ore e giovane imprenditore, con all’attivo già diversi premi nel mondo delle startup: primo posto proprio con TuberFan a febbraio di quest’anno, allo Startup Weekend Parma 2017 e vincitore della prima tappa, utile per accedere alla seconda fase, a giugno scorso, con il progetto BankonVR all’International Hackathon 2017 indetto da BNP Paribas, a cui abbiamo partecipato insieme.

    Se vuoi saperne di più ti consiglio la lettura del mio articolo al riguardo: “International Hackathon 2017: come nasce una startup innovativa? Ti racconto tutti i retroscena”.

    Avendo il piacere di conoscere Pierpaolo direttamente, ho pensato che poteva essere interessante rivolgergli qualche domanda sullo sviluppo e l’andamento di TuberFan, tanto più che avendo dei figli, sono toccato molto da vicino dall’argomento YouTuber ed eventi (chi è papà sa bene di cosa parlo).

     la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti | gli YouTuber

    TuberFan: la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti | gli YouTuber

    Andrea

    “Innanzitutto Paolo, spiegaci come ti è venuta l’idea e come funziona TuberFan.”

    Pierpaolo

    “L’idea mi è venuta quando mi sono accorto che ancora nessuno aveva pensato di mettere in contatto in modo semplice e immediato i Fan dei numerosi YouTuber presenti sul web. Immagina quanto possa essere difficile per un Fan, poter solo sperare di essere ascoltato dal proprio YouTuber, soprattutto se questo è seguito da milioni di follower. Così ho immaginato di creare una piattaforma dove fosse possibile conversare in video con il proprio YouTuber preferito in maniera semplice, sicura e privata, senza doversi spostare da casa. Pagando un ticket di accesso sarebbe stato possibile a chiunque, ad un giorno e ora stabilita, videochattare con il proprio personaggio YouTuber preferito presente nella lista. Pochi euro che possono regalare una grande soddisfazione.”

    “Oggi l’idea è diventata realtà: dopo essersi collegati al sito www.tuberfan.com ed essersi registrati, si può effettuare il login ed acquistare il biglietto relativo allo YouTuber con cui si vuole prenotare una conversazione privata one-to-one. Dopodiché basta attendere il link che verrà inviato per email, necessario per collegarsi alla chat alla data e l’orario stabiliti: sia dal PC che da smartphone.”

     la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti | come funziona

    TuberFan: la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti | come funziona

    Andrea

    “Quali sistemi di pagamento sono disponibili?”

    Pierpaolo

    “Il ticket può essere acquistato comodamente tramite i tradizionali metodi di pagamento quali la Carta di Credito, Paypal o carta ricaricabile Postepay”

    Andrea

    “Una volta collegati, per quanto tempo è possibile restare in contatto e scambiare quattro chiacchiere con lo YouTuber scelto?”

    Pierpaolo

    “Ogni ticket, il cui costo è deciso dallo YouTuber, da gratis a 15 euro, da la possibilità di chattare per due minuti con lo YouTuber preferito, ma se ne possono acquistare anche di più aumentando così i minuti di conversazione.”

    Andrea

    “Direi che è davvero un’interessante opportunità per i tanti affezionati che fremono per potersi mettere in contatto con i loro idoli!”

    Pierpaolo

    “In effetti fino ad oggi sono già in tanti gli utenti che si sono registrati alla piattaforma ed hanno usufruito del servizio, ma sono molti anche gli YouTuber che hanno deciso di aderire visto che in questo modo, oltre a dare un’immagine di sé più cordiale e simpatica, si vedono aumentare esponenzialmente la propria popolarità grazie al passa parola.”

    “Se ci pensi, normalmente, non sono molte le possibilità per qualcuno di poter parlare direttamente con il proprio YouTuber prediletto: TuberFan invece ti da proprio questa opportunità!”

    Andrea

    “Visto che ci siamo, parliamo di numeri: quali sono le statistiche in questo momento?”

    Pierpaolo

    “Gli YouTuber al momento sono 40, ci sono YouTuber che hanno oltre i 100k iscritti, come Andrea Santin 205k e Tony Tubo 170k. A breve saranno disponibili sul portale YouTuber da 1Milione di iscritti.”

    Andrea

    “A quanto pare quindi gli YouTuber stanno credendo nella vostra idea e nelle possibilità di guadagno che il vostro servizio genera: sicuramente una buona notizia! E cosa ci dici per il prossimo futuro? Che intenzioni avete?”

    Pierpaolo

    “Crediamo che TuberFan possa tranquillamente espandersi anche all’estero visto che anche fuori dal Belpaese ci sono tantissimi Fan che non vedono l’ora di chiacchierare con i loro YouTuber più seguiti. Per questo siamo già in contatto con agenzie per YouTuber fuori l’Italia, inoltre, ci stiamo attivando sia per espandere la piattaforma che per farla conoscere all’estero. Il servizio è online da agosto 2017 ed è già presente anche la versione in inglese.”

    Andrea

    “Il vostro progetto mi sembra abbia tutte le carte in regola per raggiungere il successo sperato, immagino quindi che avrete già chi vi finanzia?”

    Pierpaolo

    “In realtà fino ad ora non abbiamo avuto investimenti poiché non li abbiamo mai cercati. E’ stata una scelta ragionata che ci ha permesso di essere più liberi nelle decisioni da prendere, soprattutto nella fase iniziale.”

    Andrea

    “Allora se permetti ne approfitto per rivolgermi agli investitori di capitali in ascolto: siete ancora in tempo per avere l’esclusiva, che cosa state aspettando?”

    “Lo so, sono di parte ma, come dicevo all’inizio, sono papà di due figli che adorano i loro rispettivi YouTuber, come potrei non esserlo? Tanto più che questo servizio mi evita di doverli accompagnare ogni volta in capo al mondo per fargli solamente vedere, a volte pure da lontano, i loro idoli!”

    “Ricapitolando la mission di TuberFan è quella di diventare la piattaforma di riferimento che mette in contatto i Fan e i loro YouTuber, mettendo al primo posto la sicurezza, la trasparenza e l’integrità, offrendo un servizio con elevati standard qualitativi ed una user experience impeccabile, sia per gli YouTuber che per i Fan.”

    “Concludo quindi con la speranza che TuberFan prenda il volo e riesca a percorrere gli stessi passi che hanno permesso di raggiungere il successo ad aziende come Facebook, Google, e Youtube.”

    “Auguri a TuberFan e grazie Pirpaolo per la piacevole chiacchierata!”

    TuberFan: la startup made in Italy che permette ai Fan di videochattare con i loro YouTuber preferiti

    Andrea Millozzi's picture
    About the Author

    Appassionato di informatica fin da giovanissimo ho iniziato a programmare da autodidatta. Da allora il mio entusiasmo e la mia curiosità non hanno fatto che aumentare... Oggi mi diletto a realizzare siti internet, App e progetti hardware con Arduino, Raspberry Pi & Co.