Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato

inserisci il tuo indirizzo Email

    Subscribe to newsletter - tutte le categorie feed

    Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato
    inserisci il tuo indirizzo Email »»»

  • Terremoto: 10 progetti fai-da-te di allarmi che puoi realizzare per rilevare la terra che trema e correre ai ripari

    Cosa puoi fare per difenderti da un terremoto? Non molto, ma uno di questi progetti, che puoi realizzare da te, potrebbe salvarti la vita
    Sapere in anticipo quando la Terra tremerà potrebbe salvare parecchie vite umane. Ovviamente gli scienziati sono da sempre impegnati a trovare una soluzione. Purtroppo, ad oggi, tutti i tentativi fatti in tal senso, che sono numerosi (studio del comportamento degli animali, della composizione delle rocce, delle variazioni elettromagnetiche, della fuoriuscita di gas Radon), non hanno ancora portato ai risultati sperati. Quindi, nella situazione attuale, nessuno è in grado di affermare quando, dove e in che intensità si manifesterà e per quanto tempo un terremoto. Davanti a questa granitica realtà, la prima cosa che ci viene da pensare è che, nei confronti della forza dirompente di un terremoto, non abbiamo strumenti per difenderci. In realtà, nonostante l'ineluttabilità dell'evento, anche se piccola, qualche freccia al nostro arco l'abbiamo. Ovviamente si tratta solo di piccoli espedienti, ma è sempre meglio di niente, no? Di seguito ho raccolto 10 progetti che, se realizzati, ti consentono di capire in tempo reale se si sta verificando o meno un terremoto e, nel caso, magari se stavi dormendo, hai la possibilità di metterti al riparo... e salvarti la vita!
  • IFO, ISG e IRE: tariffe in intramoenia disponibili in Excel per ordinare e filtrare le visite anche in base al costo e risparmiare

    Tutte le tariffe in intramoenia in un file Excel, per risparmiare presso l'IFO di Roma, che comprende il San Gallicano e il Regina Elena
    A Roma è presente un importante centro di cura e ricerca scientifica sui tumori denominato IFO (Istituti Fisioterapici Ospitalieri). Questo comprende l'Istituto San Gallicano (ISG) e l'Istituto per lo studio e la cura dei tumori Regina Elena (IRE). Presso l'IFO è possibile effettuare numerose visite mediche, alcune convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), accessibili dietro il pagamento di un ticket sanitario, altre invece a pagamento intero, in regime di intramoenia, servizio utile nel caso ci si trovasse nella situazione di non voler, o poter, aspettare troppo tempo per effettuare una visita medica. Purtroppo, nonostante sul sito ufficiale dell'IFO ci siano tante informazioni, alcune rimandano all'apertura di file in PDF e questo può renderne la fruizione non molto agevole come nel caso delle tariffe in intramoenia. Aprendo il file in PDF ci si accorge come sia praticamente impossibile riuscire a capire quali siano le prestazioni più adatte che ci servono, sia in termini di specialità che di costo. Per questo motivo ho provveduto a convertire tutte le visite in intramoenia presenti nel file delle tariffe in intramoenia dell'IFO in un file Excel: avendo la possibilità di ordinare i dati, non solo diventa immediato individuare la specialità di visita che ci interessa, ma possiamo capire al volo quale sia il costo minore per la visita che intendiamo effettuare e risparmiare...
  • Conversione da PDF ad Excel: esportare il testo in base alla posizione sul foglio ed importarlo in Excel con un programma in VBA

    Ho trovato la soluzione per caricare in un database, dati presenti in file PDF sotto forma di tabelle, anche se questi vanno a capo
    Mi sono trovato nella situazione di dover caricare in un database, dati presenti in file PDF sotto forma di tabelle. Cercando in rete si trovano abbastanza facilmente strumenti che convertono da PDF ad Excel, il problema è che, fino a quando una riga di dati corrisponde ad un record, la conversione va a buon fine. Ma se, come nel mio caso, nel record ci sono valori nei campi che vanno a capo, allora in questi casi la conversione da PDF ad Excel sballa a tal punto da non permettere la successiva importazione nel database. Come rimediare? Per fortuna Internet è una fonte inesauribile di risorse: provando diversi convertitori gratuiti e open source, alla fine ne ho trovato uno che permette diverse possibilità di estrazione. Integrando il tutto con del codice VBA ho trovato la soluzione che ti mostro con un file di esempio liberamente scaricabile...
  • Pages