Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato

inserisci il tuo indirizzo Email

    Subscribe to newsletter - tutte le categorie feed

    Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato
    inserisci il tuo indirizzo Email »»»

  • Publii: ecco perché ho abbandonato Wordpress e Drupal per un generatore di siti statici

    Il perfetto CMS che sostituisce Drupal e Wordpress, parliamo di Publii, generatore di siti statici facile, veloce e adatto ai principianti
    Mi sono ritrovato nella necessità di cercare un sistema integrato di creazione, gestione e archivio dei miei siti, che fosse il più economico possibile, meglio ancora se totalmente gratuito. Ma non è solo una questione di risparmio: il motivo che mi ha spinto definitivamente ad attivarmi, è stato il fatto che a causa dei bug presenti all'interno dei vari CMS (Content Manager System), anche quelli più rinomati e diffusi (come Wordpress, Drupal, Joomla) o dei plugin relativi, ogni tanto capitava di dovermi difendere da attacchi di hacker senza scrupoli, pronti a sfruttare i "buchi" presenti per inoculare codice malevolo o per utilizzare lo spazio del mio hosting a loro vantaggio. Chi gestisce dei siti con Wordpress, Drupal o Joomla, sa bene quanto ogni giorno emergano nuovi exploit, ed essendone anche io un utilizzatore seriale, mi sono trovato più volte costretto ad agire per limitare i danni. Così, oltre al denaro, anche il tempo impiegato per queste attività di difesa ed aggiornamento è diventato davvero troppo oneroso, e faticoso, visto che ogni volta mi tocca agire con attenzione per verificare se i vari plugin o i temi presenti, non vengano disabilitati / corrotti dalla nuova versione appena installata. Ma c'è di più: abbandonare un CMS tradizionale per uno alternativo porta ad ottenere dei vantaggi enormi che non sono subito evidenti, ma di questo ne parlerò più avanti, se avrai la pazienza di seguirmi leggendo l'articolo...