Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato

inserisci il tuo indirizzo Email

    Subscribe to newsletter - tutte le categorie feed

    Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato
    inserisci il tuo indirizzo Email »»»

  • [RISOLTO] CM Storm Quick Fire Ultimate e password del BIOS: procedura per disabilitare NKRO e attivare 6KRO

    Tastiera meccanica non riconosciuta all'avvio e impossibilità ad inserire la Password del BIOS: scopri la soluzione che ho trovato...

    Sul mercato si trovano disponibili due tipi di tastiere diverse: quelle a membrana e quelle meccaniche.

    Le tastiere a membrana hanno un funzionamento abbastanza semplice: quando si preme il tasto, la gomma conduttiva posta al di sotto, toccando la membrana, chiude il circuito e il segnale viene inviato al PC.

    Sono il tipo più commercializzato, perché economiche da produrre, ma hanno il difetto di avere poco feedback tattile e una minore qualità costruttiva a differenza delle tastiere meccaniche.

    Queste ultime sono più complesse da realizzare, basti pensare che ogni tasto ha un suo meccanismo interno, caratteristica che comporta una maggiore longevità e una migliore esperienza d'uso. Tra le marche rinomate in questo ambito fra tutte spicca Charry: società che ha iniziato a produrre le tastiere nel 1967 ed è lei che ha inventato i famosissimi switch meccanici Cherry MX, tanto ambiti dai giocatori hardcore più esigenti (leggi questa guida sui tasti Cherry MX per approfondire).

    E' risaputo infatti che le tastiere meccaniche, per le loro caratteristiche di velocità e di resistenza vengono usate principalmente nell'ambito gaming.

    Convinto di questo, visto che il pc lo uso più che altro per lavoro, non mi ero mai interessato a tali periferiche fino a quando non mi sono imbattuto in un articolo in cui si mettevano a confronto i diversi tipi di tasti meccanici disponibili.

    Avendo letto tanti commenti positivi anche da coloro che avevano adottato una tastiera meccanica solo per scrivere e programmare, incuriosito, ho deciso di acquistarne una, anche se usata, per provarla.

    Così con 60 euro mi sono portato a casa una CM Storm Quick Fire Ultimate della Cooler Master con tasti Cherry MX Brown (adatti anche per scrivere) che nuova su Amazon si trova a 130 euro.

    In effetti devo dire che già da subito, usandola, si nota una certa differenza con una tastiera a membrana: si ha una sensazione piacevole tale che viene proprio voglia di pigiare i tasti!

    Per non parlare del fatto che questo tipo di tastiere molto spesso hanno un sistema di retroilluminazione tale che ti permette di distinguere ogni singolo tasto anche nel buio assoluto. Ed anche questa CM Storm Quick Fire Ultimate non è da meno: fighissimo l'effetto "WOW" che fa pulsare la luce dei LED come fosse un cuore che batte!

    L'unica problematica che ho riscontrato è stata che, avendo impostato la protezione del PC nel BIOS, all'avvio non riuscivo a scrivere la password perché la tastiera non veniva correttamente riconosciuta.

    Purtroppo le soluzioni indicate trovate nei vari forum su Internet, tipo abilitare nel BIOS la voce "USB Legacy Support" o cambiare porta, sia 2.0 che 3.0, non sono servite a risolvere il problema: il motivo per cui ho deciso di scrivere questo articolo.

    Devi sapere che una peculiarità di queste tastiere è quella di possedere la funzione denominata "Key Rollover", indicata con la sigla NKRO: sta a significare che è possibile premere quanti tasti si vuole contemporaneamente senza che nessuno venga perso per strada. In linea teorica anche tutti i tasti della tastiera. E' simile a quello che molte tastiere da gaming chiamano incorrettamente "anti-ghosting". La sigla 6KRO invece indica che al massimo, vengono identificati "solo" sei tasti alla volta.

    [RISOLTO] CM Storm Quick Fire Ultimate e password del BIOS: procedura per disabilitare NKRO e attivare 6KRO

    Per poter far riconoscere la tastiera meccanica CM Storm Quick Fire Ultimate (tk, Rapid-i, XT, Pro, ecc.) al BIOS, e poter finalmente inserire la password durante la fase di avvio, è necessario disabilitare proprio la funzione NKRO e abilitare la 6KRO, procedendo in questo modo:

    1. tieni premuto il tasto FN (quello con il lucchetto) fino a quando si illumina
    2. ora premi la combinazione di tasti "N" insieme al tasto "INS" (quello con un piccolo 6 sotto)

    a questo punto la tastiera si spegne per un attimo e poi si riaccende indicando che il comando è stato riconosciuto.

    Ora provando a riavviare, dovresti poter inserire tranquillamente la password o utilizzare la tastiera per settare le opzioni nel BIOS.

    Che dici mi sono meritato un +1 o un Mi piace? A te non costa nulla, a me mi fai felice e in più aiuti a divulgare informazioni utili...

    oppure offrimi un caffè

    Ricorda che per poter riabilitare la funzione NKRO basta ripetere l'operazione sopra indicata premendo però stavolta la combinazione "N" + "Canc" (quello con una piccola N sotto).

    Andrea Millozzi's picture
    About the Author

    Appassionato di informatica fin da giovanissimo ho iniziato a programmare da autodidatta. Da allora il mio entusiasmo e la mia curiosità non hanno fatto che aumentare... Oggi mi diletto a realizzare siti internet, App e progetti hardware con Arduino, Raspberry Pi & Co.